Giovedì , 14 Dicembre 2017

Mercato

MERCATO

I Lloyd's sono un "mercato assicurativo" non una compagnia di assicurazione.

L'attività della Società è regolata dai Lloyd's Acts del 1871 e del 1982 e da alcune parti dell'Insurance Companies Act del 1982.

L'utilità sociale dell'assicurazione consiste nel trasferimento delle conseguenze economicamente sfavorevole di un evento futuro ed incerto ("rischio") ad altro soggetto mediante il sacrificio di una somma certa ma parziale ("premio"). Questa operazione produce un valore aggiunto in termini di sicurezza sociale sufficiente a coprire i costi di intermediazione. I Lloyd's di Londra sono strutturati in modo da rendere effettivo il trasferimento dei rischi dagli assicurati ai soci della Corporazione : i names.

L'impegno di capitale da parte dei Names determina la capacità dei sindacati di sottoscrizione di assumere rischi assicurativi senza, però, intervenire direttamente nell'attività di assunzione.

I Sindacati di sottoscrizione si suddividono nelle cinque principali attività assicurative:

  • marittima
  • non - marittima
  • aeronautica
  • automobilistica e vita (attività limitata e marginale in questo mercato)

Importante principio sulla responsabilità del name nei confronti del sindacato formalizzato nel Lloyd's Act del 1982 è l'esclusione della responsabilita' solidale con gli altri soci dello stesso sindacato. Il socio individuale e' responsabile esclusivamente per la propria quota di partecipazione al sindacato ma lo è illimitatamente per l'intero patrimonio.

Il principio di suddivisione del rischio consiglia ai soci (e per loro agli agenti Lloyd's) la partecipazione a diversi sindacati operanti, preferibilmente, in branche assicurative diverse.

"Il sottoscrittore attivo dipende dal broker come l'ape regina da una operaia"; l'alveare è la room dal 1986 all'interno dell'enorme palazzo in Lime Street dall'aspetto futuristico tipico dell'architettura di Richard Rodgets.

Broker ed agenti sono necessari intermediari del rapporto tra assicurati e names: per regolamento un socio dei Lloyd's non può infatti contrarre un'assicurazione se non attraverso la mediazione di un sottoscrittore attivo, nominato da un'agenzia ed autorizzato a negoziare per conto di un sindacato. Il sottoscrittore attivo non può assumere i rischi del proponente senza la collaborazione di un Lloyd's broker.

La Corporazione gestisce le strutture ed i servizi amministrativi ed informatici, non partecipando alla conclusione dei contratti assicurativi.

Il Consiglio determina l'ammontare e la composizione delle garanzie prestate dai names per la partecipazione nella Società e detiene ampi poteri circa la richiesta di fondi aggiuntivi nell'interesse degli assicurati. Infatti tali fondi potrebbero risultare inferiori ai minimi richiesti a causa o di una riduzione di valore degli stessi o per la necessità di far fronte alle perdite tecniche o ancora perché l'OPL (Overall Premium Limit) è stato superato.

E' compito del broker trasmettere lo slip di copertura del rischio accettato dai sottoscrittori all'LPSO (Lloyd's Policy Signing Office) ed all'ufficio di contabilità centrale.

La contabilizzazione è stata fino ad oggi determinata in base alla data di trasmissione di questi dati o, nel caso di coperture sotto binders, alla data di accettazione della binding authority, non facendo così riferimento alla data in cui i contratti hanno acquistato efficacia. Un socio era quindi responsabile per contratti non correlati all'anno di partecipazione agli affari del sindacato. Per evitare queste anomalie si fa oggi riferimento solamente al periodo di copertura.

Non vengono distribuiti profitti relativi alla partecipazione ad un determinato anno ai names prima che l'annualità sia stata chiusa attraverso un accordo RITC (ReInsurance To Close) e solo se il socio viene considerato solvente per le partecipazioni in altri sindacati .

Tutti i sindacati devono obbligatoriamente stipulare un accordo riassicurativo (RITC) nel quale confluiscono tutte le posizioni ancora aperte dell'anno di chiusura. Qualora non si riuscisse a chiudere un'annualità attraverso questo tipo di accordi, questa entrerà in liquidazione rendendo impossibile la distribuzione degli eventuali profitti per un numero, anche elevato, di anni.

Nel 1991 è stata costituita un'apposita compagnia di riassicurazione, la CentreWrite, con la funzione di pervenire ad una quotazione delle annualità in liquidazione dei vari sindacati permettendone la chiusura sotto la responsabilità, data la limitata capitalizzazione, del Central Fund .

Newsletter

Iscriviti alla newsletter della nostra associazione